Home

Logo Nondasola

Conad sostiene Nondasola: la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne

Al via la terza edizione della campagna di sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne, promossa dall'Associazione Nondasola in collaborazione e con il sostegno di Conad Centronord.

L’iniziativa, che si svolgerà Venerdì 4 e Sabato 5 aprile, vedrà la presenza delle volontarie dell’Associazione in sei supermercati di Reggio Emilia e Provincia con banchetti presso i quali si potrà scegliere un oggetto, il cui ricavato sosterrà tre progetti dell’Associazione: l’accoglienza delle donne che subiscono violenza, il progetto Lunenomadi rivolto a donne migranti e il progetto In-differenza per la prevenzione con ragazzi e ragazze adolescenti.  

I punti vendita saranno le Vele, le Querce, Reggio Sud (Via Che Guevara), Primavera (via Cecati), Albinea, Scandiano (Via Mazzini). 

Un piccolo gesto di solidarietà... che fa la differenza! Diffondi e partecipa anche tu alla campagna!

 

 

Aprile 2014: due serate a teatro con i Monologhi della Vagina

Il Gruppo di donne Le Mafalde, in collaborazione con Nondasola, presentano nell'ambito della campagna VDay 2014 "Stop alla violenza", lo spettacolo I Monologhi della Vagina di Eve Ensler che si terrà Lunedì 7 Aprile ore 21.00 presso la Multisala Novecento a Cavriago e Venerdì 11 Aprile ore 21.00 al Teatro Herberia a Rubiera. Il ricavato andrà a sostegno dei progetti e delle attività di Nondasola. 

Si ringraziano per il sostegno la Provincia di Reggio Emilia, il Comune di Rubiera, Conad Reggio Sud, Bar Prestige, Punto Intimo, Mastro Verde, Impropongo Les Gramelot. 

Per info e prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell. 339-4463693

Scarica la locandina

Domenica 13 Aprile - Pranzo resistente e solidale a favore di Nondasola

L'ANPI di Campegine e Poviglio, in collaborazione con il Comune di Campegine, la Polisportiva Campeginese e Nondasola, organizza per Domenica 13 Aprile alle ore 12.00 presso il Rusticone (Parco della Pace, Via Sorte) a Campegine il Pranzo resistente e solidale, aspettando il 25 Aprile. Una parte del ricavato dell'evento andrà a sostenere i progetti di Nondasola.

Per info e prenotazioni Enrico Orlandini: 349.3848925 - Govi Carlo: 339.8076118

L'8 Marzo di Nondasola con Omar Galliani

Nondasola partecipa a un progetto regionale di peer education di contrasto alla violenza di genere

Il progetto 'Peer education, life skills e consapevolezza di sè, dell'altro e diffusione della legalità' ha l'obiettivo di promuovere nella regione Emilia Romagna un intervento per prevenire e contrastare la cultura della violenza basato sui presupposti teorici e metodologici della peer education, che consente lo sviluppo delle life skills e della consapevolezza di sé stesso.

Il progetto, che si realizza nell' a.s. 2013/2014, prevede la costituzione di gruppi di peer educator in 6 istituzioni scolastiche del territorio della regione Emilia Romagna, le quali si uniranno in un accordo di rete per la formazione coordinata (in materia di peer education e violenza sulle donne) di docenti referenti e studenti (del terzo anno). Per ogni scuola 10/12 ragazzi con il ruolo di peer che saranno, quindi, complessivamente in numero di 60/70. Nondasola si incaricherà della formazione ai peer e agli insegnanti referenti. 

Questi studenti costituiranno gruppi di peer educator per questo a.s. e per gli anni a venire. Gli effetti del loro operato andranno a beneficio degli studenti degli istituti scolastici coinvolti (diverse migliaia) e in particolare gli studenti del secondo anno così che si possa dare continuità e solidità al progetto nel prossimo futuro.

Un primo bilancio sulle esperienze con gli uomini maltrattanti

Stefano Ciccone, membro dell'Associazione Maschile Plurale, interviene con un interessante articolo nel dibattito pubblico relativamente alle esperienze condotte in Italia con gli uomini autori di violenza sulle donne. Un occhio critico quello di Ciccone che, pur salutando con favore i passi in avanti verso una maggior consapevolezza della necessità di intervenire sui maltrattanti, mette in guardia dagli errori che potrebbero derivare da approcci che non colgono la complessità del fenomeno violenza nella sua dimensione politica, culturale e relazionale. 

Leggi l'intervento. 

Chiamarlo amore non si può. La violenza sulle donne raccontata a ragazzi e ragazze

Venerdì 21 marzo 2014 alle 14.30, nel teatro dell'Associazione Let's Dance, si terrà la presentazione e discussione del libro "Chiamarlo amore non si può. 23 scrittrici raccontano ai ragazzi e alle ragazze la violenza contro le donne". L'evento, in collaborazione con l’Agenzia per la promozione della lettura Babele di Andrea Canova, è promosso dal Tavolo di Contrasto sulla violenza contro le donne composto da Comune di Reggio Emilia, Provincia di Reggio Emilia, Prefettura, Associazione Nondasola, Ausl di  Reggio Emilia, ASMN, Forum donne Giuriste, Ordine degli avvocati di Reggio Emilia, consigliera di Parità di Re, Questura, Comando Provinciale dei Carabinieri, Tribunale di Reggio Emilia, Procura della Repubblica di Reggio Emilia, Ufficio Scolastico Provinciale. 

Oltre a diverse autorità, saranno presenti le autrici dei racconti Pina Tromellini, Fulvia Degli Innocenti e Laura Novello.

Leggi la scheda libro. 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it