Bacheca

Logo Nondasola

Bacheca

Martedì 28 gennaio 2020 "A piedi nudi verso Itaca - Dietro le quinte" a Novellara

Il Comune di Novellara e la Rosa dei Venti promuovono, Martedì 28 Gennaio 2020, la serata "A piedi nudi verso Itaca - Dietro le quinte" per approfondire, con l'Associazione Nondasola, alcuni aspetti in tema di violenza maschile sulle donne, affrontati dallo spettacolo teatrale "A piedi nudi verso Itaca", portato in scena al Teatro Tagliavini nel Novembre del 2019, e tratto da interviste di donne accolte da Nondasola nei suoi oltre 20 anni di gestione del centro antiviolenza.

Oltre alla Presidente Silvia Iotti e Irene Marcello di Nondasola, sarà presente anche la regista dello spettacolo, Giorgia Margini della Bottega creativa di Amelie, con cui Nondasola ha collaborato per la realizzazione dei monologhi teatrali. L'appuntamento è alle ore 21 presso la Rosa dei Venti (Strada Provinciale Nord, 129 Novellara). 

"Pensaci prima" l'appello ai candidati/e alle elezioni regionali sulla violenza contro le donne

Il Coordinamento regionale dei centri antiviolenza dell'Emilia-Romagna, di cui anche l'Associazione Nondasola fa parte. ha lanciato, congiuntamente ad altre realtà della società civile, la piattaforma "Pensaci prima - Fermare la violenza di genere dipende da noi". Un appello ai/lle candidati/e alle elezioni regionali perchè prendano una posizione chiara sul tema del contrasto della violenza maschile di genere. E un conseguente impegno concreto per garantire risposte più efficaci, tempestive e continuative a tutte quelle donne che decidono di interrompere una situazione di violenza.

Vai alla piattaforma, cliccando qui

 

Il nuovo anno si apre con segnali non incoraggianti per i centri antiviolenza femministi

08 Gennaio 2020 - Condividiamo il comunicato stampa della Rete nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re di cui Nondasola fa parte, che denuncia il susseguirsi di tentativi nello svuotare di senso i centri antiviolenza di matrice femminista che nella politica delle donne hanno trovato il loro faro nel contrasto della violenza maschile di genere. Tentativi, particolarmente evidenti e pericolosi quelli in atto in Lombardia e Campania, di trasformare i centri in servizi erogati da professionisti/e della violenza, negandone la lettura politica che faticosamente il lavoro dei centri ha cercato di affermare.

Leggi il comunicato, cliccando qui. 

Venerdì 13 dicembre ore 19 "Un violador en tu camino" Il flash mob delle donne cilene sbarca a Reggio Emilia

L'appuntamento è per Venerdì 13 DICEMBRE alle ore 19 in Piazza Prampolini, con il flash mob collettivo UN VIOLADOR EN TU CAMINO, per rispondere alla chiamata delle compagne cilene che hanno invitato tutte le donne e dissidenti del mondo a riproporre la performance nelle proprie città, nella propria lingua e nella modalità preferita.

Una performance ripresa in territori molto diversi tra loro, ma che identifica una condizione comune e che ovunque sta permettendo a tantissimi corpi collettivi di donne di dilagare nello spazio pubblico, nelle strade, nelle piazze, di fronte a monumenti e luoghi del potere, muovendo un atto d'accusa femminista tra i più radicali degli ultimi anni, senza sconti ad alcun gradino della gerarchia patriarcale.

Tiriamo fuori la voce, mettiamo in gioco i nostri corpi e rispondiamo al Grido di libertà delle donne cilene!!

Per il tutorial del flash mob e il testo della canzone: https://www.facebook.com/SiamoTempesta/ 

Grazie a Coop Alleanza per il sostegno a Nondasola con la campagna "Noi ci spendiamo e tu?"

Quest'anno la campagna a sostegno dei centri antiviolenza, "Noi ci spendiamo e tu?", promossa da Coop Alleanza 3.0 in occasione del 25 Novembre, Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza sulle donne, ha consentito di devolvere all'Associazione Nondasola 2.250 euro. G

Un Grazie di cuore ai tanti cittadini/e che hanno acquistato i prodotti a marchio Solidal, scelti per l'iniziativa di quest'anno, e un grazie a Coop Alleanza per il rinnovato impegno e sensibilità a favore dell'operato dei centri antiviolenza. I presidi delle volontarie di Nondasola, presso i due punti vendita Iper, hanno contribuito a diffondere la conoscenza sia della campagna che del centro antiviolenza Casa delle Donne. 

Il contributo ricevuto sarà destinato, nello specifico, a sostenere alcuni percorsi di donne ospiti nell'acquisizione di conoscenze e competenze relativamente alla lingua italiana e ai servizi/risorse del territorio, e dei loro figli/e nella proposta di attività educativo-ricreative finalizzate al miglioramento del loro benessere psico-fisico. 

 

Mercoledì 27 novembre 2019 "Tutto quello che volevo. Storia di una sentenza" Lettura scenica di e con Cinzia Spanò

Com'è possibile risarcire quello che ha barattato per denaro dandole altro denaro? Se io adesso dispongo di risarcirla in questo modo non farei che ripetere la stessa modalità di relazione stabilita dall'imputato con la vittima, rafforzando in lei l’idea che tutto sia monetizzabile, anche la dignità. E come può inoltre il denaro proveniente dall'imputato, il mezzo cioè con cui lui l’ha resa una merce, rappresentare per quella stessa condotta il risarcimento del danno?

E' a questa coraggiosa e sorprendente sentenza della giudice Paola di Nicola che è dedicata la lettura scenica, tratta dallo spettacolo del Teatro dell'Elfo, che Cinzia Spanò interpreterà Mercoledì 27 novembre 2019 alle ore 21 in Fonderia. Una sentenza sul caso di prostituzione minorile che alcuni anni fa ha riguardato alcuni uomini della 'Roma bene' e due ragazze minorenni. 

Un'occasione rivolta a tutta la cittadinanza che, attraverso il linguaggio del teatro, ci guiderà verso la scoperta di una realtà diversa da quella che avevamo immaginato. 

La lettura si inserisce nella più ampia giornata di riflessione e formazione promossa da Nondasola e Comune di Reggio Emilia, "La responsabilità delle parole", in occasione della settimana del 25 Novembre. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it