Bacheca "Articoli d'interesse"

La violenza sulle donne non va in vacanza..

Ancora un'altra donna uccisa dal marito, da cui si stava separando, ancora un'altra figlia, di soli 10 anni, a chiamare aiuto dopo aver trovato la madre morta. E' successo a Cisterna di Latina, già teatro di altre efferate violenze maschili, il 9 giugno scorso. Leggi l'articolo su Reppubblica. A soli due giorni dall'uccisione, per mano dell'ex convivente, di una donna nel vicentino. 

Del resto, risulta inutile, ancorchè particolarmente odioso, commuoversi o indignarsi di fronte a questa 'carrellata degli orrori' se non si riesce a cogliere chiaramente il nesso tra questi singoli atti di potere sulla vita delle donne e ciò che quotidianamente attraversa il nostro sguardo e le nostre orecchie relativamente alle relazioni tra uomini e donne. Ricacciate tenacemente in rappresentazioni trite, svilenti, e profondamente violente verso il femminile libero, autodeterminato. Rappresentazioni a cui tante relazioni (in carne e ossa) rifiutano di sottostare ma che continuano a intossicarci. Gli applausi, le risate, la complicità che le tante 'battute' sessiste di Vittorio Sgarbi hanno ricevuto a Reggio Emilia, lo confermano. Leggi l'articolo di Scansani sulla Gazzetta di Reggio.