Cosa facciamo

Logo Nondasola

Notice
  • Lack of access rights - File '/images/nds_images/site/Lune.JPG'
  • Lack of access rights - File '/images/nds_images/site/Lune.JPG'

Cosa facciamo

Chi può rivolgersi alle Lune

Tutte le donne migranti, italiane e non italiane,  che, per i motivi più vari, sentono la necessità di confrontarsi con altre donne:  per uscire dall’isolamento e dalla solitudine,  per ritrovare l’orientamento appoggiandosi al sostegno e allo sguardo di altre, per superare momenti di crisi e difficoltà incrociate nel percorso migratorio, per superare i piccoli-grandi traumi conseguenti all’approdo in un paese che non è il proprio, per rielaborare esperienze di discriminazioni, per conoscere altre donne, per proporre iniziative da realizzare insieme, per rafforzare la propria autonomia e potenziare le proprie capacità e competenze.

Accoglienza

A gestire l’attività di accoglienza ci sono operatrici sia native che migranti. Dopo un primo momento di scambio e di informazione rispetto alla tipologia di interventi e di risorse che “Lunenomadi” può offrire, si stabilisce insieme, operatrici e donne accolta,  come continuare il percorso: è possibile fissare un appuntamento per un colloquio personalizzato, con l’obiettivo di approfondire la conoscenza, di gettare i semi per la costruzione di una relazione,  per ricevere un’iniziale sostegno e orientamento rispetto alle priorità espresse. Insieme si individuano i bisogni, le eventuali risorse, si risponde a dubbi ed incertezze, ci si procurano informazioni in particolare rispetto: alla  ricerca del lavoro,  della casa, ai servizi sociali, ai corsi di alfabetizzazione, ai documenti, alle opportunità di formazione e tirocinio, alle scuole dell’infanzia, ai servizi sanitari ecc. Il colloquio è uno spazio di ascolto, di sfogo, di confronto e di possibile costruzione di un percorso per affrontare le difficoltà portate, un luogo di sostegno, vicinanza e condivisione.  Attraverso il percorso individuale si può accedere ad eventuali attività di gruppo. Grazie alla presenza in Associazione di alcune socie avvocate, qualora le circostanze di vita di quel momento lo richiedano, è possibile ricorrere all’aiuto di una consulenza legale gratuita. Inoltre è possibile accedere allo Sportello Lavoro, un percorso di orientamento e aiuto precipuamente finalizzato alla ricerca del lavoro.

Durante le ore di apertura, è sempre possibile passare per un saluto, per stare in compagnia di altre donne, per avere qualche informazione, per condividere novità e cambiamenti.  

L’accoglienza del progetto Lunenomadi è aperta Martedi’ e Venerdi’mattina dalle 9.30 alle 12.30 in via Spani 12/a. 

 

Ospitalità temporanea

E’ rivolta alle donne migranti, anche italiane, esposte a situazioni di violenza, che si trovino a vivere condizioni esistenziali di particolare difficoltà  per: mancanza di alloggio, mancanza di lavoro e necessità di trovarlo, scarsa conoscenza della lingua italiana e del territorio, isolamento dalla comunità di origine e allontanamento dai membri della famiglia, ecc.

Oltre a consentire temporaneamente un alloggio in condivisione con altre donne, il percorso in ospitalità si propone  di favorire e/o consolidare l’autonomia delle donne, e di promuovere il confronto e la solidarietà tra donne provenienti da paesi diversi e portatrici di culture e consuetudini differenti.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Designed by andreabenassi.it